Presentazione Aziendale

ambiente_impresa

ISI2017 PDF Stampa E-mail

Bando

Incentivi per la sicurezza ISI 2017 (avviso specifico per Regione Sardegna) 8 allegati di riferimento

Motivazioni

“Miglioramento Documentato dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro” Miglioramento che riguarda le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile con quanto previsto nella valutazione dei rischi aziendali (quindi, in tal senso documentabile).

Obiettivo Generale

L’obiettivo del Bando è quello di incentivare tutte le piccole e medie imprese ad attuare investimenti migliorativi in termini di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Sono previsti tutti i codici ATECO di attività e inoltre (novità da quest anno) gli incentivi sono rivolti anche alle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria, per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature caratterizzati da soluzioni innovative tali da consentire l’abbattimento delle emissioni inquinanti, dei livelli di rumorosità o del rischio infortunistico

Obiettivo Specifico

Gli incentivi verranno erogati in attuazione dei regolamenti Europei relativi agli aiuti de minimis (1407/2013 per le imprese produttive industrie e 1408/2013 per il settore agricolo e 717/2014 per il settore della pesca e dell’acquacoltura).

Destinatari

I destinatari sono tutte le Micro, Piccole e Medie Imprese (anche costituite in forma di ditte individuali) ubicate sul territorio regionale ed iscritte al Registro delle Imprese o all’albo delle imprese artigiane, le quali possono presentare una sola tipologia di progetto riguardante una sola unità produttiva. La soglia minima di ammissibilità per la presentazione del progetto deve essere pari a 120 punti. Al momento della Domanda i soggetti devono: - avere attiva nel territorio regionale l’unità produttiva per la quale si intende realizzare il progetto; - essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti; - essere in regola con gli obblighi assicurativi e contributivi; - non aver ottenuto il provvedimento di ammissione ai precedenti finanziamenti di cui agli Avvisi ISI 2014, ISI 2015 e ISI 2016.

Metodologia

Procedura valutativa a sportello. Le domande devono essere presentate in modalità telematica con le proprie credenziali di accesso aziendali al sito dell’inail. La compilazione avviene a partire dalla data del 19 aprile 2018 e inderogabilmente fino alle ore 18.00 del 31 maggio 2018.
Dal 7 di giugno sarà disponibile per i soggetti ammessi al click day il download del codice! Le date del click day saranno rese note il giorno 7 giugno 2018!

Attività

Sono finanziabili le seguenti 6 tipologie di progetto, ricomprese in 5 Assi di finanziamento:
1. Progetti di Investimento (di cui all’allegato 1): Acquisto macchinari, impianti ecc… riconducibili a un preciso rischio individuato nel DVR aziendale;
2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (di cui all’allegato 2): Sistemi di gestione per la sicurezza secondo OHSAS 18001;
3. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC- di cui all’allegato 3);
4. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (di cui all’allegato 4);
5. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (di cui all’allegato 5);
6. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (di cui all’allegato 6).
ULTERIORI REQUISITI:
I progetti devono essere realizzati nei luoghi di lavoro nei quali è esercitata l’attività lavorativa al momento della presentazione della domanda; non possono determinare un ampliamento della sede produttiva né l’acquisto di beni usati o indispensabili per l’avvio di impresa.

Risultati attesi

Per gli assi 1, 2 e3 l’ammontare massimo del finanziamento erogabile è pari a 130.000,00€ e quello minimo è di 5.000,00€. Per l’asse 4 il massimo erogabile è pari a 50.000,00€ e per l’asse 5 è pari a 60.000,00€.

Tempi di realizzazione

12 mesi ulteriormente incrementabili di 6

Budget

Le risorse finanziarie destinate ai diversi assi di finanziamento e stanziate per la Regione Sardegna sono complessivamente 6.349.474,00€ e così ripartite:
ASSE 1- Progetti di investimento e modelli organizzativi: 2.970.106,00€;
ASSE 2- Riduzione rischio movimentazione manuale dei carichie MMC: 803.575,00€; ASSE 3- Bonifica da materiali contenenti amianto: 1.782.063,00€;
ASSE 4- Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività: 422.371,00€;
ASSE 5- progetti per micro e piccole imprese agricole: 371.359,00€

Finanziamento

L’intensità del fondo perduto è pari al 65 % ed è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA. Per le imprese appartenenti al settore agricolo il fondo perduto è inferiore e precisamente pari al 40% per le imprese agricole generali e pari al 50% per i giovani agricoltori. E’ prevista un’anticipazione parziale del finanziamento sulla base di presentazione di adeguata fideiussione

Documentazione richiesta

Se collocati in posizione utile per il finanziamento negli elenchi cronologici si dovrà provvedere a trasmettere: - Modulo A (anagrafica domanda); - Tutti i documenti previsti per la specifica tipologia di progetto indicati negli allegati 1,2,3,4,5 e 6; - Documento di identità del Legale Rappresentante; - Perizia Giurata; - DVR (ove richiesto).

Contatti utili

www.inail.it

06.6001 oppure 803.164 (da fisso) e 06.164164 (da mobile) Chiarimenti e informazioni possono essere richieste entro e non oltre il temrine delle ore 12.00 del 21 maggio 2018

Attachments:
Download this file (StudioAmbiente_schede_ISI_fronte_retro_green.pdf)Brochure ISI INAIL [ ]